Riccardo Duranti, Svirgolando per il paradosso

Svirgolando per il paradosso
impresso dall’arciere
– il dio del vuoto presunto –
avanzano paralleli
sciami di frecce
scoccate in simultanea
dagli archi simmetrici
(dello zero)
e lente ma inesorabili
ci trafiggono
all’infinito
da parte a parte…

*

Scuttling through the paradox
imparted by the archer
– god of the assumed vacuum –
swarms of arrows
progress in parallel
shot at the same time
from the symmetrical bows
(of the zero)
and slowly but inexorably
they do pierce us
for ever and ever
through and through…

(Inedito; traduzione dell’Autore)

https://poesiaultracontemporanea.wordpress.com/2018/04/01/riccardo-duranti-svirgolando-per-il-paradosso/

Alberi a fronte di Annalisa Comes e Costanza Ferrini

10_alberi-a-fronte

Annalisa Comes e Costanza Ferrini, Alberi a fronte
Versi-segni. Testo francese a fronte

Dicono di noi:
Segni e versi si rincorrono in queste pagine scambiandosi continuamente i ruoli: parole che traducono disegni e disegni che traducono parole. Insieme, entrambi traducono quel miracolo della natura che è l’albero in sensazioni, immagini, armonia, musica. Per chi ama la bellezza che emana dagli alberi…