Na spìngula c’un parpagghiuni

Prossimamente su Coazinzola Press:
AMURUSANZA
di Rino Cavasino

In anteprima presentiamo una poesia programmatica:

Na spìngula c’un parpagghiuni

Scrissi ntâ lingua di me matri e mmancu
idda capìu, ma soccu ntisi
cci parsi àrabbu turcu ggirmanisi.
Ogni llittra, ogni stizza chi ssazzài,
ch’arricugghivi dâ so ucca,
dâ mia niscìu bbabbeli siccitusa,
mutàngula, orva e ssurda. Idda
taliàu senz’accanùsciri
un fìgghiu stravïatu,
annïatu, arrivisciutu. Ogni llittra,
ogni vvìrgula era
na spìngula c’un parpagghiuni.

dal siciliano di Trapani

 

Uno spillo con una farfalla

Scrissi nella lingua di mia madre e neppure
lei capì, ma ciò che ascoltò
le parve arabo turco tedesco.
Ogni lettera, ogni goccia che assaggiai,
che raccolsi dalla sua bocca,
dalla mia uscì babele siccitosa,
mutastra, orba e sorda. Lei
guardò senza riconoscere
un figlio sperduto,
annegato, redivivo. Ogni lettera,
ogni virgola era
uno spillo con una farfalla.

Da FuoriAsse: Romanzi al Salone, 1: Kehlmann, Sacchini, Ciriachi

Riprendo, dallo Speciale di FuoriAsse dedicato al Salone del libro 2015, la prima parte dell’articolo di Claudio Morandini intitolato «Romanzi al Salone»:

Partirei dall’Incubatore, dove giovedì 14 la neonata casa editrice Coazinzola Press di Riccardo Duranti ha presentato i due suoi autori della collana di narrativa “Figmenti”, Fabio Ciriachi e Stella Sacchini.
Ciriachi, con Uomini che si voltano (2014) aggiunge una pensosa, spesso dolente e forse definitiva clausola alla trilogia della memoria (personale, collettiva) che va da Soprassotto (2008) a Le condizioni della luce (2013) attraverso L’eroe del giorno (2010). Romanzo a racconti non classificabile davvero come romanzo, e nemmeno come raccolta di racconti, Uomini che si voltano è il catalogo e la rivisitazione di testi di natura diversa, “esercizi di osservazione” che coprono un periodo che va dagli anni ’70 a oggi, nei quali si esercita un’instancabile capacità riflessiva nutrita di letture coltivate lungo un’intera vita (c’è anche, a suggellare il tutto, Chiudere il cerchio, il testo uscito nello speciale “Labirinti di parole” del 2013, fitto, intimo colloquio con il pensiero di Montaigne). A dare continuità a pagine tanto diverse è il timbro vocale di Ciriachi, quel tono pacato e ostinato, quasi mai sentenzioso, da poeta, che lavora inesausto attorno alle cose.

copertinafabio

È un incontro felice anche quello con la “bambina del letto in mezzo”, la protagonista del romanzo Fuori posto di Stella Sacchini, pubblicato sempre da Coazinzola Press. Concentrata, rimuginante, la bambina senza nome misura gli spazi e prende le distanze nell’ospedale in cui è ricoverata per via della spina dorsale “a forma di esse”. Insonne, determinata come una piccola Alice, quando è sola riveste ogni cosa, Continue reading

Tempo letto e tempo vissuto nelle pieghe di un romanzo a racconti.

Recensione a Fabio Ciriachi, Uomini che si voltano (Coazinzola Press 2015)
di MARTA ALBA ANCONA

 

Fra le molte qualità di Uomini che si voltano (Coazinzola Press, 2015) di Fabio Ciriachi, merita che ci si soffermi soprattutto sulla sua particolare resa del tempo. Gli otto racconti del romanzo infatti – che ordinati cronologicamente dalla fine del 1969 ai primi del 2000, scandiscono la narrazione in altrettanti capitoli, dotati ciascuno di autonomia e di titolo propri – riescono ad avvicinare così tanto l’esperienza del tempo letto a quella del tempo vissuto, da renderne quasi gustabili i sapori e apprezzabili le diversità.

Questa coesistenza di tempi diversi, all’interno di un’unità narrativa franta dal continuo variare dei protagonismi, conferisce alla storia un’ampiezza inusitata; tale per cui non sorprende che il personaggio principale del romanzo, Diego, possa permettersi di apparire come anonimo io-narrante nel primo racconto “Un poeta all’inferno”, sparire nel secondo “Fiori di lupo” (di cui invece è deuteragonista Ivan, che poi sparisce per Continue reading

Il fuoco dello sguardo di John Berger

Bando alle timidezze! Il libro di poesia più inatteso dell’anno è disponibilissimo… Basta cliccare su questo link;

http://www.amazon.it/fuoco-dello-sguardo-Coll…/…/ref=sr_1_1…

E appena lo leggerete vi investirà di emozioni reali!
Un’esperienza poetica imperdibile…coverfuoco_NEW_0001